Stabat Mater Pergolesi


11/11/2017
21.00
Chiesa Ognissanti Piazza Ognissanti Firenze

Per i solisti: il soprano  Jennifer Schettino, il controtenore Alessandro Carmignani, coppia di cantanti famosi sia in Italia che all'estero, accompagnati dall'ensemble di Archi Nuova Europa. direttore  Silvano Pieruccini. Questo Stabat Mater prevede anche il coro femminile Laudate Dominum. Opera Sacra da non perdere sia per la qualità degli esecutori che per il grande capolavore di G. B. Pergolesi. 

A differenza dei lavori di compositori suoi contemporanei, la musica di Pergolesi gode tuttora di vasta popolarità ed è frequentemente eseguita nei teatri e nelle sale da concerto. In particolare lo Stabat Mater e il Salve Regina sono eseguiti comunemente, soprattutto a cavallo del periodo pasquale, e non è raro ascoltarne adattamenti o brani all'interno delle colonne sonore di film e spot pubblicitari.

Della sua produzione operistica, l'intermezzo buffo La serva padrona è regolarmente inserita nei programmi dei maggiori teatri mondiali. Parallelamente al rinnovato interesse del pubblico per la musica barocca, manifestatosi negli ultimi decenni, vi è stata una "riscoperta" delle sue composizioni meno celebri, fra le quali è da ricordare la sfarzosa rappresentazione di Lo frate 'nnammorato, allestita dal Teatro alla Scala di Milano nel 1989 con la direzione di Riccardo Muti e la regia di Roberto De Simone.

Dal 2001 la "Fondazione Pergolesi-Spontini" di Jesi organizza un festival annuale dedicato alla musica dei due illustri compositori marchigiani. Nel corso degli anni sono state allestite per la prima volta alcune fra le opere più rare del compositore jesino, permettendone la registrazione e la pubblicazione discografica e favorendone quindi la riscoperta presso il grande pubblico. Da ricordare, infine, che il 2010 costituisce il III centenario dalla nascita del compositore jesino, occasione sfruttata dai maggiori teatri mondiali per riproporre in cartellone alcune delle sue composizioni, anche fra le meno celebri.
Il concerto è ad ingresso libero, ma verrà fatta una raccolta fondi per l'acquisto di strumenti musicali da donare alle scuole dei paesi terremotati del centro Italia. 

Contattaci

Ho letto e accetto la Privacy Policy