Il sito utilizza cookies tecnici e cookies terze parti, anche profilanti. Chiudendo il banner e/o continuando la navigazione nel sito l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa. LEGGI

L'Orchestra

L'ORCHESTRA NUOVA EUROPA è stata creata in seno all'associazione, formata da un gruppo di circa 40 giovani orchestrali tutti diplomati che collaborano anche con le più famose orchestre della Toscana e che stanno raggiungendo ottimi livelli di qualità, esibendosi in numerosi concerti sia cameristici che sinfonici, nonchè in accompagnamenti di opere liriche complete.


L'organico e l'attività dell'Orchestra

L'organico degli strumentisti è costituito da giovani professori d'orchestra insieme a solisti di prestigio, con pluriennale esperienza maturata anche all'interno di importanti compagini orchestrali italiane.

In questi ultimi anni l'attività dell'Associazione, pur non tralasciando concerti cameristici e sinfonici sia in Toscana che fuori dalla regione, si è rivolta maggiormente a produzioni di opere liriche (complete di orchestra sinfonica, coro, interpreti sia italiani che stranieri, scene e costumi).

Una ventina sono state le rappresentazioni di Traviata, di cui l'ultima al Teatro Garibaldi di Figline Valdarno con la regia del celebre baritono Rolando Panerai, diretta dal direttore d'orchestra francese Franck Chastrusse Colombier, attivo a Parigi.

Nove sono state le rappresentazioni di Rigoletto, cinque quelle del Trovatore che si sono avvalse della regia di Gabriella Ravazzi, anch'essa cantante di fama internazionale che ha ricoperto il ruolo di protagonista in circa 120 opere, ospite dei più importanti teatri europei, attualmente insegnante di canto, regista e organizzatrice di numerose master classes in Italia e all'estero.

Di grande prestigio è stato il Trovatore rappresentato nella splendida cornice del Castello dell' Imperatore a Prato dove la regia ha sfruttato tutti i minimi particolari della struttura, adatta scenicamente al periodo in cui si rappresentava l'opera. L'insieme dell'allestimento, con la buona qualità musicale, ha creato un tale interesse per questo tipo di evento che nel luglio 2010 è stato riproposto al Castello di Prato un altro importante titolo: Tosca di Puccini.

A questa recita sono seguite le riuscite produzioni di Madama Butterfly al Teatro Niccolini di S. Casciano e al Teatro Dante di Campi Bisenzio, con l'intervento di Dejan Savic, direttore d'orchestra principale del Teatro dell'Opera di Belgrado (che la settimana prima aveva diretto Butterfly nella sua città con interpreti il soprano Dessì e il tenore Armiliato).

Abbiamo e stiamo collaborando anche con altre associazioni corali e liriche (come Operaltra di Prato, Campi lirica, Spazio musica di Genova).

Di grande spicco sono state le collaborazioni e i recitals (accompagnati dall'Orchestra) di interpreti acclamatissimi presso i maggiori teatri internazionali quali il soprano Dimitra Theodossiou (reduce come ospite dal Festival di Sanremo del 2009) o il baritono Alberto Gazale.

L'Orchestra Nuova Europa ha eseguito anche diversi titoli del repertorio sacro, dallo Stabat Mater di Boccherini alla Messa da Requiem di Mozart, esibendosi poi spesso in vari concerti nella Cattedrale di Prato.

Dal 2006 al 2007 sotto la direzione del nostro direttore artistico è stata portata avanti una stagione cameristica di alto livello in Firenze, presso la Chiesa S. Filippo Neri, dove si sono alternati come solisti gli orchestrali della nostra compagine insieme a svariati musicisti intervenuti da molte parti d'Italia.

Per perseguire i suesposti obiettivi, l'Associazione è anche impegnata in attività e progetti presso diverse scuole della Toscana (primarie e secondarie) con cicli di lezioni o lezioni-concerto svolte dall'Orchestra stessa direttamente nelle sedi degli Istituti, ottenendo un notevole riscontro sia in termini didattico-formativi che ricreativi.